Il Palio e il calcio degli altri

Il ritmo dei tamburi aleggia per tutto corso Mazzini, i rioni sfilano fieri nel pomeriggio del palio faentino. L’armonia che si riverbera per le strade incappa in schiocchi secchi, interferenze dissonanti all’altezza di via Paradiso: sono i tonfi prodotti dallo sbattere di un pallone contro la porta in muratura del cortile della parrocchia di San Savino. Una masnada di ragazzi dalla pelle olivastra gioca a calcio commentando ad alta voce le azioni più avvincenti, altri chiacchierano seduti vicino ad un gruppo di ragazze. Le magliette blu che indossano raffigurano la cartina geografica dello stato di Israele e quella dell’Italia, vicino […]