La perduta umanità delle carni animali

La macchina dell’irrisione partita contro ambientalisti e scienziati che hanno messo in dubbio la salubrità delle carni lavorate, non è sufficiente a difendere uno status, anche culturale, che negli ultimi anni viene sempre più spesso messo in discussione

Che storia il mio bar! Episodio 2: Bar Mughini, Popolano

Il nostro viaggio attraverso la storia e la vita dei bar del territorio continua nel marradese, per la precisione a Popolano. Il Bar Mughini, un’istituzione cittadina, ha saputo unire la dedizione di due generazioni alla capacità di rinnovarsi e grazie a questo connubio sta per tagliare il traguardo dei novant’anni di vita!

E la cultura? Il castello di Sammezzano e altre storie

Siamo in una situazione di ‘emergenza cultura’? Direi proprio di sì. Il problema della cultura è principalmente uno: venire sempre ultima, dopo sanità, sicurezza, viabilità, istruzione. E non potrebbe essere altrimenti, ovviamente. Eppure anche la cultura è importante, e lo dimostra lo sdegno che cresce in ognuno di noi mentre al tg trasmettono le immagini di bellezze uniche come il tempio di Palmira distrutto dai miliziani dell’Isis. Insomma, la cultura viene per ultima, ma nessuno di noi discuterebbe sulla decisione di mettere delle guardie armate a controllare che i nostri monumenti, proprio come le nostre vite, siano al sicuro: succede […]

Dall’oratorio alla serie A: 50 anni di SPEM a Faenza

La squadra di pallavolo SPEM di Faenza compie cinquant’anni. Entrò nella leggenda guadagnando la serie A dopo appena cinque anni dalla data di fondazione. Tra i giocatori che vestirono questa maglia i grandi Sergio Guerra, Josef Musil, Jiri Barda…

Che Storia il Mio Bar! Episodio 1: bar MoeRa Faenza

Con l’intervista alle ragazze del bar MoeRa di Faenza, in via Piero della Francesca, il Ciô avvia il suo primo progetto di storytelling aziendale. Raccoglieremo in dieci minivideo le storie di altrettanti bar tra Marradi e Faenza, tra Imola e Casola Valsenio, tra Lugo e Palazzuolo. Il progetto è promosso e sostenuto da Seniogel, una storica azienda faentina che fornisce gelati e alimenti a bar e ristoranti. Con Seniogel abbiamo condiviso la volontà di promuove e valorizzare i propri clienti attraverso strumenti di advertising che andassero aldilà dei consueti spot, manifesti, inserzioni; per andare incontro ad cambiamento complessivo del mondo della comunicazione pubblicitaria in atto ormai da diversi anni. Ringraziamo quindi Seniogel per aver creduto nel nostro progetto ed averci dato la possibilità di sperimentare questo format di comunicazione e le ragazze di MoeRa per aver colto alla perfezione lo spirito del progetto. Alla prossima!

A scuola d’ Ambiente

A partire dal prossimo novembre, le Guardie Ecologiche Volontarie di Faenza proporranno al museo Malmerendi alcune serate di “scuola” ambientale”, gratuite, aperte a tutti.

C’è veramente un’emergenza criminalità nella provincia di Ravenna?

I dati sulla criminalità nella provincia di Ravenna sono molto più complessi di quanto sostengano certi siti e network e vanno interpretati alla luce di numerosi indicatori. Potrà sembrare banale ma la cosa migliore da fare, come sempre, è di non limitarsi a una campana sola.

Vorrei fare la regista teatrale

Veronica Drei, classe 1990, laureanda in architettura, una delle più giovani registe in ambito faentino racconta cos’è per lei la riscoperta del teatro in ambito locale, le difficoltà e le soddisfazioni di una regista alle prime armi.

Lettera aperta agli eletti delle amministrative faentine

Sono passati quasi 4 mesi dalle elezioni ma l’interesse per la comunicazione social da parte dei nostri politici sembra ancora molto ridotto. E’ stato solo un fuoco di paglia?